Milan l’è semper Milan

Di mattina, di giorno o di sera, Milano è sempre Milano! Città degli affari, attiva e all’avanguardia, una metropoli. Noi siamo arrivati il giorno prima, il 7 dicembre ed abbiamo avuto occasione di ascoltare un miniconcerto (2 canzoni ) di Ligabue dalla terrazza di Palazzo Reale. Abbiamo incontrato anche il nostro amatissimo Presidente Napolitano che andava alla prima della Scala. E’ stato un miniraduno del club e tengo a dire che tutte le indicazioni suggerite da Fiorenzo sono state azzeccate come non mai, complimenti Prof.! – abbiamo parcheggiato tutti a Porta Genova, eravamo 10 camper. – abbiamo subito puntato al Duomo, attrazione principale. Sembravamo un bel gruppo, ma poi ci siamo sparpagliati ed ognuno ha fatto di testa sua, giustamente. – abbiamo visitato l’interno del Duomo(3 volte) con le sue vetrate favolose. – abbiamo fatto la Galleria (almeno 4 o 5 volte), sempre bella soprattutto di notte tutta illuminata. – abbiamo visto il Cenacolo Vinciano, chi l’aveva prenotato, per chi non l’avesse ancora fatto “sa da fà”. – abbiamo visitato le belle chiese di S. Maria delle Grazie, Sant’Ambrogio, San Lorenzo Maggiore, ma non perdete San Maurizio che si è rivelata una bella e magnifica sorpresa (vedi Fiorenzo). – abbiamo visto il museo della Scienza e della Tecnica (noi no, sarà per la prossima volta). – abbiamo mangiato le frittelle alla fiera degli “Oh bej, Oh bej” (2 volte). – abbiamo girato intorno ai torrioni del Castello Sforzesco (si cercavano i bagni che non si trovavano). – abbiamo visitato la Pinacoteca di Brera e la bella mostra degli impressionisti in prestito dal Puskin (penso solo noi), una favola. – abbiamo percorso Corso Vittorio Emanuele e Via Monte Napoleone (2 o 3 volte), cercavamo qualcosa da comprare, ma non c’era niente che ci piaceva(!??). – abbiamo visto Milano di notte, tutta illuminata ed addobbata a festa, che bella!! – abbiamo passeggiato lungo i Navigli di notte, circondati da una atmosfera natalizia che ti affascina e cenato in un bel (e buon)localino. – abbiamo spostato i nostri mezzi al parcheggio 5 della Fiera per vedere (ma soprattutto assaggiare) l’esposizione dell’artigianato (molto cucina) mondiale. E qui la stanchezza ci ha “sdrenato”!! – abbiamo assaggiato la grappina di Silvietto, (solo per pochi). Ha bussato alla porta del mio camper dicendo che aveva qualcosa per mia moglie, ho aperto solo quando ho visto che aveva una bottiglia in mano. Poi, il tempo passa per tutti e i giorni finiscono. Alcuni vanno a visitare la bella Certosa di Pavia, altri vanno a casa e noi proseguiamo per Bergamo e Verona per alcune commissioni già preventivate. Semplicemente bello. Alfio e Rosy


Logo Camping Club FanoArticolo tratto da “Sì, viaggiare..” (n. 2012-01)
Periodico del Camping Club Fano”
(http://www.campingclubfano.altervista.org)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *